Carrello: 0,00€
Isuu Mastodon
  • info@bio-farma.es
  • Trasporto gratuito da € 36,30 Spagna
Carrello: 0,00€

Il magnesio è una panacea?

Il magnesio è senza dubbio uno dei minerali di cui si parla di più per i suoi potenziali benefici e uno dei minerali più studiati. Il magnesio è usato per tante cose come sembra? Ingeriamo abbastanza magnesio nella nostra dieta?

Il magnesio è una panacea? Il magnesio è una panacea?

lo leggiamo per te


Sono tante le domande, ma allo stesso tempo, tante le risposte che troviamo negli ultimi lavori dedicati a questo minerale così essenziale per la nostra salute.

Magnesio nel nostro corpo

Il magnesio è il quarto elemento più abbondante nel corpo umano, il primo è il calcio, il secondo il potassio e il terzo il sodio. Quando nasciamo abbiamo circa 760mg di magnesio che aumentano a 5g intorno ai 4-5 mesi di vita. In età adulta la quantità corporea varia ancora tra i 20 e i 28 grammi e il 99% si trova nello spazio intracellulare, immagazzinato principalmente nelle ossa, dove insieme al calcio e al fosforo partecipa alla costituzione dello scheletro, ma anche dei muscoli, tessuti molli e organi. Tuttavia, solo l?1-2% è presente nel sangue e nei liquidi extracellulari. A livello sierico, livelli inferiori a 1,7-1,8 mg/dl sono considerati ipomagnesia e, sebbene non siano un riflesso fedele del magnesio intracellulare, sono un riflesso indiretto che l'organismo non dispone di una quantità sufficiente di questo minerale e ciò può avere conseguenze. Il contenuto di magnesio nell'organismo è regolato fisiologicamente attraverso tre meccanismi principali: assorbimento intestinale, riassorbimento/escrezione renale e scambio della riserva di magnesio dell'organismo nelle ossa. In condizioni normali, i livelli di magnesio sono regolati dall?assorbimento e dall?escrezione e solo quando strettamente necessario il nostro corpo mobilita il magnesio osseo.

Questo importante minerale è coinvolto in circa l'80% delle reazioni metaboliche e biochimiche che conosciamo, quindi non sorprende che sia così influente sulla nostra salute. Alcune funzioni del magnesio sono, ad esempio, lo sviluppo osseo, la funzione neuromuscolare, la regolazione del sistema cardiovascolare, l'immagazzinamento e il trasferimento di energia, il metabolismo del glucosio, dei grassi e delle proteine, la stabilità del DNA e dell'RNA e la proliferazione cellulare. Sono conosciuti 600 enzimi che hanno il magnesio come cofattore e altri duecento che lo necessitano come attivatore.

Dati recenti sull'importanza del magnesio in determinate circostanze

Il magnesio svolge un ruolo decisivo a più livelli ed è un importante protettore del sistema cardiovascolare, influenzando il metabolismo e la protezione del miocardio, regolando l'omeostasi del calcio e la vasodilatazione endotelio-dipendente. Inoltre, agisce come agente antipertensivo, antiaritmico, antinfiammatorio e anticoagulante. Una recente revisione sistematica ha concluso che il magnesio orale (240 mg/die) riduce in modo sicuro la pressione sanguigna, soprattutto nei pazienti ipertesi non ben controllati con farmaci antipertensivi. È stato inoltre osservato che sono necessari più di 600 mg al giorno di magnesio per ridurre in modo sicuro la pressione sanguigna nei pazienti ipertesi non trattati, sebbene questo effetto sia più pronunciato sulla pressione diastolica che su quella sistolica, essendo considerato un modo sicuro per migliorare la pressione sanguigna. La pressione arteriosa migliora anche altri fattori di rischio cardiovascolare senza gli effetti collaterali dei farmaci antipertensivi.

Il magnesio svolge un ruolo essenziale nel sistema nervoso. Una delle principali funzioni neurologiche del magnesio è dovuta alla sua interazione con il recettore N-metil-D-aspartato. Questi recettori vengono attivati dopo il legame del glutammato e mediano l'ingresso degli ioni calcio e sodio e l'uscita degli ioni potassio nei neuroni. Il glutammato è il principale neurotrasmettitore eccitatorio nel cervello e un funzionamento anomalo in questo senso è implicato in molti disturbi neurologici e psichiatrici come emicrania, dolore cronico, epilessia, morbo di Alzheimer, Parkinson, depressione e ansia. Inoltre, il magnesio nel sistema nervoso ha anche un ruolo nel regolare il rilascio di neuropeptidi e nel ridurre lo stress ossidativo, contribuendo al mantenimento di una sana funzione neurologica. I dati attuali sottolineano l?importante ruolo del magnesio, sia nella prevenzione che nel trattamento delle malattie neurologiche.

Il magnesio svolge anche un ruolo importante nella regolazione dello stress e sicuramente ci troviamo di fronte a un problema di salute comune come la carenza di magnesio nella nostra dieta. Molti studi hanno studiato l?interazione del magnesio come mediatori chiave della risposta fisiologica allo stress e hanno dimostrato che il magnesio svolge un ruolo inibitorio chiave nella regolazione e nella neurotrasmissione della normale risposta allo stress. Inoltre, è stato osservato che le persone che soffrono di stress psicologico, o sintomi associati, hanno bassi livelli di questo minerale e che un'integrazione con circa 300 mg di magnesio al giorno migliora alcuni sintomi come stanchezza, irritabilità e sonno. Tutto ciò suggerisce che lo stress potrebbe aumentare la perdita di magnesio, causandone una carenza; e, a sua volta, la carenza di magnesio potrebbe renderci più suscettibili allo stress, provocando un circolo vizioso che dovremmo evitare.

Dato l?importante ruolo del magnesio in così tanti processi metabolici e biochimici, ci sono anche studi che parlano del suo potenziale come aiuto nutrizionale nei pazienti con COVID-19, specialmente in quelli che sono ipertesi, hanno il diabete, hanno problemi renali, cardiaci o altro. Problemi Circostanze sanitarie che possono complicare l?evoluzione dell?infezione.

Magnesio nella nostra dieta

Il magnesio si trova in molti alimenti, ma di questo minerale sono particolarmente ricchi la frutta secca, i semi, i legumi e le verdure, soprattutto i cavoli e quelli dal colore verde intenso per l'alto contenuto di clorofilla. Anche il cacao e i cereali integrali sono buone fonti alimentari. Ecco perché è così importante il consumo di alimenti di origine vegetale, nonché l'uso regolare di cereali integrali e non raffinati e di pane.

Pertanto, la carenza di magnesio può essere attribuita, in parte, a un basso apporto di questi alimenti in una popolazione che non segue una dieta adeguata, ma anche a una diminuzione del contenuto di questo minerale nel suolo negli ultimi cento anni. Infatti già negli anni ?30 si allarmava su questo fatto, sottolineando la carenza di magnesio e altri minerali in alcuni alimenti e oggi si stima che le verdure contengano tra l?80 e il 90% in meno di magnesio rispetto a qualche anno fa. . Questa perdita di contenuto di questo minerale negli alimenti trasformati, contribuisce a rendere povera di magnesio la dieta della popolazione attuale.

Secondo lo studio ANIBES, l'80% della popolazione spagnola consuma meno dell'80% dell'apporto giornaliero raccomandato di magnesio, il che dimostra che il problema esiste ed è molto significativo. L'assunzione raccomandata per la popolazione spagnola, secondo il comitato scientifico dell'AECOSAN e dell'EFSA, è di 300 e 350 mg al giorno rispettivamente per le donne e gli uomini adulti. E, anche se, data l'escrezione urinaria di questo minerale per evitare l'ipomagnesiemia, se di solito si verificano bassi apporti o perdite eccessive, dovute a diverse cause come l'uso cronico di alcuni farmaci, può verificarsi una carenza di magnesio. I primi segni di carenza di magnesio comprendono debolezza, perdita di appetito, affaticamento, nausea e vomito. Ma se il problema persiste, nei casi più gravi di carenza possono verificarsi contrazioni muscolari e crampi, intorpidimento, formicolio, cambiamenti di personalità, spasmi coronarici, ritmi cardiaci anormali e convulsioni. Infine, una grave carenza di magnesio può provocare ipocalcemia o ipokaliemia a causa di una grave alterazione dell'omeostasi minerale nell'organismo.

Integrazione di magnesio

Esistono molti prodotti a base di magnesio sul mercato. Gli studi sembrano indicare che i prodotti a base di magnesio organico (aspartato, citrato, lattato, bisglicinato...) si sono rivelati più biodisponibili di quelli a base di sali di magnesio inorganici (ossido, solfato, carbonato...). Forse è opportuno cercare il prodotto più adatto a ciascuna persona, con un dosaggio ottimale di magnesio che non produca l'unico effetto negativo che può verificarsi, ovvero un certo effetto 'lassativo'. Non dimentichiamo che questo effetto si verifica quando non c'è un buon assorbimento del magnesio che rimane nel lume intestinale, producendo un accumulo di acqua per effetto osmotico, che favorisce il transito intestinale. Questo effetto potrebbe interessarci in alcune persone, ma se cerchiamo una buona biodisponibilità è chiaro che dobbiamo cercare la dose e il sale di magnesio che non lo produce per garantire un buon assorbimento.

In ogni caso, è chiaro che incoraggiare l?assunzione di magnesio e integrare la nostra dieta con questo minerale è qualcosa di assolutamente raccomandabile e coerente, soprattutto per le persone che non possono avere abitudini che promuovono un elevato apporto di questo minerale o per coloro che presentano fattori di rischio. rischio di patologie cardiovascolari, neurologiche o di altro tipo associate allo stress, come tensione muscolare, affaticamento o disturbi del sonno. Alcuni prodotti a base di magnesio che puoi trovare e che provengono da marche eccellenti sono: Solgar magnesio citrato , Aquilea compresse effervescenti magnesio , Naturmil magnesio .

Più si genera conoscenza sul magnesio e sulle sue funzioni nel corpo, più sappiamo che lo è davvero

Il "panminerale", ampiamente presente nel nostro organismo, non è poi così lontano dall'essere una "panacea".


prodotti correlati


Opinioni de Il magnesio è una panacea?


Produttori/Laboratori correlati



Articoli di blog correlati


 
Facendo clic su 'accetta tutti i cookie', accetti che i cookie siano archiviati sul dispositivo per migliorare la navigazione del sito, analizzarne l'uso e collaborare con i nostri studi di marketing.
Impostazioni dei cookie
Accetta tutti i cookie

Centro preferenze sulla privacy

Quando visiti qualsiasi sito Web, questo può raccogliere o memorizzare informazioni sul tuo browser, generalmente attraverso l'uso di cookie. Queste informazioni possono riguardare te, le tue preferenze o il tuo dispositivo e vengono utilizzate principalmente per far funzionare il sito come previsto. Le informazioni generalmente non ti identificano direttamente, ma possono fornirti un'esperienza web più personalizzata. Poiché rispettiamo il tuo diritto alla privacy, puoi scegliere di non consentirci di utilizzare determinati cookie. Fai clic sull'intestazione di ciascuna categoria per saperne di più e modificare le nostre impostazioni predefinite. Tuttavia, il blocco di alcuni tipi di cookie potrebbe influire sulla tua esperienza sul sito e sui servizi che possiamo offrire.

[Politica sui cookie] [Maggiori informazioni]

Permetterli tutti


Gestisci le preferenze di consenso

Cookie strettamente necessari Sempre attivo

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati ​​nei nostri sistemi. Di solito sono configurati per rispondere alle azioni che intraprendi per ricevere servizi, come modificare le tue preferenze sulla privacy, accedere al sito o compilare moduli. Puoi impostare il tuo browser in modo da bloccare o avvisare della presenza di questi cookie, ma alcune parti del sito non funzioneranno. Questi cookie non memorizzano alcuna informazione di identificazione personale.

Cookie sulle prestazioni

Questi cookie ci consentono di contare le visite e le fonti di traffico in modo da poter misurare e migliorare le prestazioni del nostro sito. Ci aiutano a sapere quali sono le pagine più o meno popolari e a vedere quante persone visitano il sito. Tutte le informazioni raccolte da questi cookie sono aggregate e quindi anonime. Se non consenti questi cookie non sapremo quando hai visitato il nostro sito, e quindi non saremo in grado di sapere quando lo hai visitato.

Cookie di funzionalità

Questi cookie consentono al sito di offrire una migliore funzionalità e personalizzazione. Possono essere impostati da noi o da terze parti i cui servizi abbiamo aggiunto alle nostre pagine. Se non consenti questi cookie, alcuni dei nostri servizi non funzioneranno correttamente. Consente inoltre l'archiviazione correlata alla sicurezza, come funzionalità di autenticazione, prevenzione delle frodi e altra protezione dell'utente.

Cookie mirati

Questi cookie possono trovarsi in tutto il sito Web, inseriti dai nostri partner pubblicitari. Queste aziende potrebbero utilizzarli per creare un profilo dei tuoi interessi e mostrarti annunci pertinenti su altri siti. Non memorizzano informazioni personali direttamente, ma si basano sull'identificazione univoca del browser e del dispositivo di accesso a Internet. Se non consenti questi cookie, avrai pubblicità meno mirata.

Cookie di social network

Questi cookie sono impostati da una serie di servizi di social network che abbiamo aggiunto al sito per consentirti di condividere i nostri contenuti con i tuoi amici e le tue reti. Sono in grado di tracciare il tuo browser su altri siti e creare un profilo dei tuoi interessi. Questo potrebbe modificare il contenuto e i messaggi che trovi su altre pagine web che visiti. Se non autorizzi questi cookie non sarai in grado di vedere o utilizzare questi strumenti di condivisione.


Conferma le mie preferenze

wait